Il buio e la luce (di Natale): Modica brilla, Marina no. Protesta il consigliere Castello

34
Piazza Mediterraneo a Marina di Modica

Mentre in piazza Matteotti a Modica, giovedì 11 dicembre, è arrivata la slitta di Babbo Natale carica di luci e – si spera – di speranze, a Marina di Modica regna il buio. Nonostante manchino meno di due settimane a Natale.

Sì, i 50 mila euro in luminarie sono valsi un arredo natalizio che ha illuminato tutto il centro cittadino di Modica: angioletti lungo i marciapiedi di Corso Umberto e, in piazza Matteotti, anche il carro di Babbo Natale trainato dalle renne (che non ha risparmiato ironie sui social network).
Non così, invece a Marina di Modica, dice la consigliere del PD Ivana Castello. Che con questa interrogazione chiede conto al sindaco Abbate delle “Luminarie del santo Natale”. Ecco cosa ha scritto:

La festa del natale si avvicina e lei, da quel bravo ragazzo che è, ha illuminato tutta Modica. Ovunque il guardo giro immense luci vedo, direbbe Metastasio. Ieri sera, lasciata Modica, ho raggiunto Marina di Modica e mi sono ritrovata in un deserto. Dappertutto buio da far paura. Non è che fosse propriamente buio: qualche lampadina c’era: ma non c’era aria di festa e mancavano le luminarie. Eppoi, mi sono domandata, perché le luminarie solo a Modica? E i residenti di Marina li abbiamo dimenticati? C’è una ragione? Ci trasferiamo tutti a Modica? Lei ci ospita?
Anziché Natale in casa Cupiello, facciamo Natale a Frigintini? È più conveniente a Frigintini o in casa di chi? Scherzo, ovviamente, sindaco, ma una domanda non posso mancare di porgliela: le festività natalizie non sarebbero una buona occasione per attrarre un po’ di gente anche a Marina? Ti ricordi il mare solo per la brezza estiva?
Da discutere prima delle feste natalizie; sempre, ovviamente, che abbia intenzione di mettere quattro angeli con la tromba anche in piazza Mediterraneo.