Calcio ibleo, colpaccio di mercato del Modica. Ecco Panatteri III

4

Considero Modica la mia seconda città, anzi per certi versi la prima”. Sono le prime parole della terza avventura rossoblù di Ignazio Panatteri.
“Sono felicissimo di essere tornato a casa, avevo diverse richieste importanti anche economicamente da categorie superiori, ma l’istinto mi ha condotto nuovamente a Modica. Voglio continuare a fare quello che ho sempre fatto, i gol per portare in alto questa squadra che secondo me ha grandi mezzi”.
Panatteri spiazza poi tutti: “Al 90% dopo questi tre mesi di campionato finirò la mia carriera. Ho avuto tanto in questi anni, magari avrei potuto fare ancora di più ma sono soddisfatto. L’unica ragione che potrebbe convincermi a cambiare idea sarebbe quella di continuare con questa maglia”.

Una dichiarazione d’amore vera e propria per il Modica. Non altrettanto per la sua ultima ex, il Siracusa che per un soffio non si è ritrovato ad affrontare: “Mi è dispiaciuto tantissimo non essere in campo, avrei voluto giocare e segnare non tanto per i miei ex compagni ma per qualcun altro che non si è comportato benissimo con me. Ma va bene così, magari ci sarà modo di re incontrarci in futuro e potrò togliermi qualche sassolino dalla scarpa”.

Accanto a lui il suo tecnico e compagno di squadra Luca Filicetti che già sogna il tridente pesante :”Acquistiamo in esperienza e forza fisica grazie a Ignazio come ne abbiamo acquistato con l’arrivo di Rosi la scorsa settimana. Con lui, Okolie e Ravalli abbiamo uno dei migliori attacchi del campionato. Riguardo al suo futuro vedremo. Per ora parla così perché è deluso,perché si aspettava qualcosa in più da questa stagione ma noi faremo di tutto per fargli tornare l’entusiasmo”.

Il presidente Bellia:”Ignazio lo considero un modicano adottato alla stregua di Filicetti e Pianese. Con il suo arrivo facciamo un’ulteriore regalo alla città, crediamo che grazie al suo acquisto la salvezza sia ampiamente a portata di mano. E chi lo sa quale altre soddisfazioni ci potrà fare togliere”.

Si lancia oltre il vicepresidente Failla: “Vogliamo puntare a migliorare il settimo posto dell’anno scorso, i playoff sono ancora lí a portata di mano”. È sabato, curiosità del destino,c’è la S.Pio X, proprio l’ex squadra di Panatteri con cui l’anno scorso venne a Modica e sbagliò pure un calcio di rigore decisivo.