Al vertice del vertice del PD si benedice Muraglie: “A Ispica è il nostro candidato sindaco”

0

Il Partito Democratico, domenica sera, ha voluto mettere un punto fermo (ed esclamativo) sulla querelle primarie ad Ispica.

Il segretario regionale dei democratici, Fausto Raciti, ha delegato il responsabile dell’amministrazione del PD regionale, Antonio Rubino, a rappresentare la volontà del partito in merito al nome del candidato sindaco del centro sinistra: “Sono qui per esprimere la volontà del PD regionale. Sono qui per sostenere la validità dello strumento delle primarie e la vittoria di Pierenzo Muraglie. Chi accetta di partecipare alle primarie sa che se non vince deve mettersi l’animo in pace e lavorare per il bene del partito. Troppo comodo portarsi via il pallone se non ti fanno giocare. Mettiamo un punto a queste polemiche e lavoriamo per scrivere un programma valido per la città di Ispica partendo dall’altissima adesione proprio in occasione delle primarie”.
Chiaro il riferimento a Gianni Stornello e al suo “ammutinamento” del giorno dopo le primarie.

A proposito, il vincitore della sfida del 21 dicembre, Pierenzo Muraglie, ha preferito lasciare spazio al segretario provinciale Giovanni Denaro: “Ci uniamo tutti per Pierenzo Muraglie che legittimamente ha vinto le primarie. Il PD non permette a nessuno di mettere in dubbio la sua serietà. Chi ha perso se ne deva fare una ragione”.

All’incontro con il direttivo del PD ispicese era presente anche Giuseppe Roccuzzo, secondo alle primarie di prenatalizie che, dopo qualche dubbio iniziale, sembra aver sposato in toto la causa di Muraglie e sarà al suo fianco nella campagna elettorale che sta per entrare nel vivo.

Assente invece Gianni Stornello, che formalmente si è dimesso un anno fa dal direttivo, a cui il PD lascia ancora uno spiraglio di riappacificazione nonostante la ferma condanna delle sue parole anche da parte del segretario cittadino Giovanni Gambuzza.
A oggi appare però molto difficile che Stornello possa ritornare nella squadra dei democratici.