“Mai”. Ecco il trailer del corto di Giulio Poidomani, girato tra Modica e Siracusa

19

“È una storia d’amore, la vuoi sentire?”, bisbiglia l’unico personaggio maschile di Mai alla fine del trailer uscito in questi giorni. E idealmente si arriva all’inizio del film che Giulio Poidomani ha girato nei mesi scorsi tra Modica e Siracusa ed è ora pronto ad essere presentato.

unnamed (10)In realtà Mai è ben più di una storia d’amore. Felicemente ispirato a L’avventura di Michelangelo Antonioni, il cortometraggio è piuttosto una storia di delusione omosessuale: una ragazza approda in Sicilia per riconquistare la sua donna, perduta, e si ritrova a vagare infelice tra le strade di Modica, fino ad accettare – come chi non ha più niente da perdere – il corteggiamento di un ragazzo che la porta fino ai piedi della Fonte Aretusa, a Siracusa, raccontandole la triste storia della ninfa e di Alfeo.

[vimeo]http://vimeo.com/127071103[/vimeo]

“Giulio Poidomani accarezza con un guanto di velluto le trame antononiane”,  scrive nella sua recensione del film la sceneggiatrice siciliana Claudia La Ferla: “e di un certo cinema che si fa estetico, ragione e ad un livello superiore emozione. I personaggi principali appaiono in superficie persi nell’amore, salvo poi scoprire, forse, che restano persi solo dentro se stessi e dentro la piena accettazione del sé. La Sicilia è la cornice perfetta per tutto questo gioco di rimandi, amori impossibili, amori forzati, rassegnazione, voglia di non arrendersi, uomini e donne sospesi nella ricerca di un amore che possa superare anche la concretezza dell’essere. Il concetto di libertà del regista Giulio Poidomani, estendendo il concetto anche a quanti con molta dedizione hanno collaborato con lui, è lo sguardo libero del cinema che riflette su stesso per ricominciare, lo sguardo libero di chi come unica ancora ha quella legata saldamente al sogno”.

Protagonisti del corto sono Alessandro Gangi, già nel cast di Squadra Antimafia, Flavia Ripa, che lo scorso inverno ha girato nei teatri italiani con Santi balordi e poveri Cristi, e Ilaria Ambrogi, attrice, scrittrice e regista che vive e lavora a New York.

Il corto è prodotto dall’associazione culturale Purple Roads Pictures, che Isabella Roberto e Giulio Poidomani hanno fondato insieme: “Solo che – conferma lei – dopo tanti lavori fatti fuori, Giulio voleva fare una cosa nella sua città, mostrandone anche i lati nascosti”. È la prima volta, infatti, che Giulio Poidomani fa un lavoro a Modica: gran parte della sua formazione artistica e professionale l’ha fatta negli States, tra New York e Los Angeles, dove l’anno scorso ha girato Disruption. Lo scorso mese di luglio, a Venezia, ha ricevuto il Premio Mattador per la sceneggiatura di Crisci Ranni.

[ Fonte: La Sicilia ]