Operazione di salvataggio di un 60enne in difficoltà nelle acque di Marina

0
salvataggio

Il provvidenziale intervento  dei volontari della protezione civile impegnati nel servizio di vigilanza e salvataggio in mare nell’ambito del servizio “Spiagge Sicure 2015”  attivata dal Comune di Ragusa è servito ad evitare il peggio, alle 13 di ieri, ad un  uomo di sessant’anni che stava facendo il bagno nello specchio d’acqua poco distante dallo stabilimento balenare La Ola di Marina di Ragusa.

Il bagnino del predetto stabilimento infatti, collegato via radio con la stazione fissa del Presidio comunale di protezione civile ubicato all’interno del Porto turistico, visto l’evidente situazione di pericolo dell’uomo che veniva trascinato al largo dalle correnti, ha chiesto l’intervento dei volontari addetto al servizio di  salvataggio. I volontari della protezione civile comunale Riccardo Gulino, Emanuele Tumino e Carlo Blundo a bordo del gommone “Prestige” hanno raggiunto il bagnante in difficoltà traendolo in salvo per riportarlo poi  terra all’interno della struttura portuale, sede del presidio comunale.

“Non posso che complimentarmi – dichiara il Sindaco Federico Piccitto – con i volontari della Protezione civile comunale in servizio per la brillante operazione di salvataggio portata a termine stamane a Marina di Ragusa. E’ questa la conferma che “Spiagge Sicure 2015” avviata dall’Amministrazione comunale con la collaborazione dei bagnini degli stabilimenti balneari di Marina di Ragusa è un servizio prezioso che garantisce la sicurezza di chi frequenta le nostre spiagge”.