“Donne, scrittura e cambiamento in Sicilia”, il dibattito aprirà ‘Lib(e)ri’ a Ragusa

410

Il dibattito su “Donne, scrittura e cambiamento in Sicilia” aprirà la sesta edizione di ‘Lib(e)ri a Ragusa’ in programma dal 26 al 29 dicembre in centro storico superiore. Diversi gli obiettivi che gli organizzatori perseguono da anni: rivitalizzare quello che una volta era il cuore della città, rileggere la propria storia attraverso l’opera di scrittori e case editrici del territorio, ricostruire l’identità iblea. Il 26 dicembre un’anteprima, con una Conversazione del Prof. Giorgio Flaccavento dal titolo: “Intelligentissimi ragusani di Duilio Cambellotti”, alle 10 (appuntamento alle 9,30 nel cortile) in Prefettura. Il 27 dicembre, alle 17,30, nell’Auditorium Camera di Commercio di Ragusa, in Piazza Libertà, l’apertura della rassegna. Due importanti scrittrici siciliane, Elvira Seminara e Marinella Fiume, discuteranno sul ruolo delle donne nella letteratura e in particolar modo sulla spinta al cambiamento, in Sicilia, dato attraverso la scrittura. Alle 19 l’esibizione del corpo bandistico ‘San Giorgio’: un momento volto a rimarcare il legame delle bande musicali con il territorio. Alle 20, a Palazzo Garofalo, l’apertura della Mostra-Mercato del Libro Ibleo e l’apertura della Mostra di Xilografie di Antonino Cannì. Prevista una degustazione dolci offerta da ‘Sprigioniamo sapori’. Il 28 e 29 dicembre la presentazione di 15 libri di 7 case editrici, con 14 autori locali. Le presentazioni si terranno in diversi luoghi del centro storico: le librerie Paolino e Flaccavento, la sala della biblioteca diocesana e Palazzo Garofolo.

Per il programma completo clicca QUI.