Il bambino dove lo metto? Piccola guida per i mesi senza scuola

390

E adesso il bambino dove lo metto? Questo interrogativo, fino a ieri latente nelle preoccupazioni di mamme e papà, da oggi incombe prepotentemente nella quotidianità delle famiglie siciliane e dunque anche di quelle ragusane.

Ma a fronte di una “domanda” di proporzioni non indifferenti, c’è anche un’adeguata “offerta” che si è organizzata o si sta organizzando per offrire alternative interessanti a quella di nonne, zie e babysitter: interessanti non solo dal punto di vista della comodità per i genitori che lavorano, ma anche e soprattutto dal punto di vista della <strong>qualità della proposta ludica ed educativa per i più piccoli.

Se vivete a Ragusa, avete qualche possibilità in più che negli altri Comuni. Il Centro Allegrodì organizza il Campo Estivo “E…state allegri”, una colonia per bambini dai 3 ai 14 anni.
La palestra Vitality organizza attività sportive dalla danza, alla scuola di calcio, a quella di nuoto, e naturalmente non può mancare il Grest: quest’anno le parrocchie del centro storico – San Giovanni Battista, Angelo Custode, Ecce Homo – si sono unite per organizzare un Grest per bambini di età compresa 6-12 anni (le iscrizioni si ricevono fino al 17 giugno presso la Cattedrale San Giovanni Battista dalle ore 18,00 alle 19,00).

Tra le proposte più interessanti a livello provinciale c’è: “A tutta estate”, il programma estivo proposto dal Centro Abilitando di Pozzallo, che oltre a proporre attività legate alla manualità, alla pittura, ai giochi all’aperto, offre anche interventi specifici di valutazione neuropsicologica dell’età evolutiva, trattamento dell’iperattività, dei disturbi specifici dell’apprendimento e delle difficoltà comportamentali e interventi logopedici.

Per chi vuole approfittarne per far provare ai propri figli, oltre che un’esperienza di gioco e divertimento, anche una di utile apprendimento, Il pesciolino rosso di Modica, scuola materna bilingue, propone la “English Summer School” per bambini da 0 a 6 anni.
Anche a Modica naturalmente non può mancare il Grest e vale la pena di segnalare quello del progetto Crisci Ranni , che lo organizza insieme alle comunità di parrocchie di Santa Maria, Santa Margherita, San Pietro e San Paolo nell’area dell’ex foro boario: il tema del Grest 2014 – “Piano Terra” – invita a riscoprire la bellezza della vita di ogni giorno con al centro la “casa”.
Oppure potete affidare i vostri bambini all’associazione “Genitori Scuola Più“, che anche quest’anno organizza il centro estivo estate 2014 giunto alla sua 17° edizione: il centro estivo si svolgerà al 2° Circolo Didattico a Modica Alta con attività di piscina, campionati di calcetto, mare, ballo go-kart, cucina.

A Vittoria, oltre – anche in questo caso – al Grest organizzato tradizionalmente dalle parrocchie, tra le proposte più carine c’è quella del Ghedi Basket, che lo organizza per tutti i bambini dai 6 ai 12 anni, anche quelli che non fanno parte della squadra di basket.

A Comiso potete portare i vostri bambini a Estate ragazzi 2014“, il Grest organizzato in piazza delle Erbe.
Oppure c’è l’associazione Fattinmente che opera all’interno del Centro Giovanile Biagio Attardi a Comiso, che sta organizzando attività estive per i bambini tra i 5 e gli 11 anni nell’ambito del progetto “È tempo d’estate”: ogni mattina i bambini saranno coinvolti in giochi, attività sportive e manuali di loro invenzione e progettazione. Inoltre nel mese di giugno, in collaborazione con il 2° Circolo Didattico Senia, si sta organizzato il laboratorio “Il Signor Menabò” in cui i bambini si trasformeranno in una redazione giornalistica.

Insomma, le possibilità non mancano.
Ma oltre a queste proposte, che abbiamo selezionato dalla rete, se anche voi state organizzando attività per i bambini in uno dei nostri Comuni, vi invitiamo a segnalarcela con un commento o scrivendoci a [email protected]