La nuova vita del Monserrato, a Modica. Per la messa in sicurezza pronti 591.608 euro

37

Finalmente anche il parco della collina di Monserrato tornerà fruibile e potrà essere utilizzato come vero e proprio percorso naturalistico.

L’Amministrazione comunale infatti ha annunciato che saranno avviati questa settimana i lavori di pulizia e sistemazione del percorso pedonale che conduce a Monserrato. “Sarà inoltre ripristinata”, ha annunciato il sindaco Ignazio Abbate “la staccionata e ripulita la Croce che si erge dalla Collina. Nei giorni scorsi abbiamo effettuato un sopralluogo con il vicesindaco Giorgio Linguanti, gli assessori Rita Floridia e Pietro Lorefice e don Umberto Bonincontro, parroco del Santuario della Madonna delle Grazie. Siamo felici di restituire alla città un percorso naturalistico che valorizzerà le bellezze paesaggistiche”.

L’intervento sarà in effetti realizzato dall’Azienda Forestale, con cui il Comune ha stipulato da tempo una convenzione per gli interventi di scerbatura e manutenzione dei sentieri naturalistici (la stessa cosa è stata fatta, per esempio, per il parco di San Giuseppe ‘U Timpuni, dall’altra parte del centro storico, così come per i principali percorsi di Cava Ispica): “Ringrazio per la collaborazione”, ha aggiunto infatti il sindaco Abbate “i funzionari dell’Azienda Forestale De Marco e Lombardo”.

Intanto presto andranno finalmente in appalto anche i lavori di consolidamento e messa in sicurezza del costone roccioso di Monserrato, per i quali da tempo si attendeva l’erogazione di un finanziamento della Protenzione civile.
Il bando di gara, elaborato dal responsabile del settore lavori pubblici del Comune, ing. Giuseppe Patti, è stato pubblicato sull’albo pretorio del Comune di Modica, con una scadenza fissata alle ore 12 del 22 ottobre, mentre l’apertura delle buste avverrà poi il 27 settembre.
L’importo complessivo dell’appalto è di 591.608,63 euro, che serviranno prevalentemente a mettere in sicurezza la collina con barriere paramassi e fermaneve. L’aggiudicazione dell’appalto avverrà secondo il criterio del prezzo più basso rispetto a quello posto a base d’asta.