Com’è andata la prima esibizione dell’Onorata Società a Musicultura 2015

4

Emozioni allo stato puro”. Questo il primo commento a caldo che la band ragusana Onorata Società ha espresso all’unisono, al termine dell’esibizione sul palco di Musicultura 2015 (già Premio Recanati), che li ha selezionati per partecipare al prestigioso concorso.
Sabato 24 gennaio, c’è stata l’esibizione al teatro della Società Filarmonico Drammatica di Macerata, in occasione del XXVI edizione del concorso.

I ragazzi dell’Onorata Società sono stati i primi, sui cinque artisti che erano in scaletta quel giorno, ad esibirsi.
“Abbiamo iniziato” hanno spiegato gli otto componenti della band “con l’esecuzione di Piani validi, proseguendo con Sesto canto e chiudendo con Chiddu ca si rici, come suggerisce il titolo, un brano interamente in siciliano a testimonianza del profondo e intimo orgoglio che nutriamo nell’appartenenza alla nostra terra, come abbiamo avuto modo di spiegare nell’intervista che è seguita all’esibizione live.
Che dire? È stata una meravigliosa esperienza che speriamo possa proseguire. Una possibilità che ci ha consentito anche di raccontare da dove nasce la nostra musica, il cammino sinora compiuto dall’Onorata Società e la voglia di continuare ad interpretare la nostra storia, che non manca mai di avere come punto di riferimento l’intensa e vasta produzione di figure monolitiche come lo storico cantastorie siciliano Mimmo Cuticchio e la compianta Rosa Balistreri”.

A metà febbraio, si completeranno le esibizioni e si saprà chi accede alla fase successiva.
“Intanto abbiamo vissuto questo primo step”, hanno commentato i ragazzi dell’Onorata “non con poche difficoltà. Il giorno della partenza un incidente avvenuto nel tratto autostradale che ci conduceva in aeroporto non ci ha fatto arrivare in tempo ed abbiamo perso l’aereo ma non ci siamo persi d’animo. Abbiamo affittato un furgone e siamo arrivati in tempo per la nostra esibizione a Macerata, alla quale tenevamo tantissimo”.

Quando saranno completate tutte le esibizioni programmate, la giuria sceglierà una batteria di sedici artisti che subirà una ulteriore scrematura sino a giungere al numero di otto.
Ce la faranno i nostri ragazzi ragusani?
Se volete fare il tifo per loro e seguire l’esibizione in streaming dell’Onorata, questo il link su YouTube:

[youtube]http://youtu.be/3F5MGJrezEg?t=22m14s[/youtube]