E il vincitore del bando per le mense scolastiche di Ragusa? Fra un mese sapremo

4
Mensa, costerà meno
Immagine di repertorio

Continuerà quasi certamente fino alla fine dell’anno il servizio affidato con proroga alla ditta Stefano srl per la refezione scolastica nelle scuole cittadine. In realtà, avrebbe dovuto chiudersi il 6 maggio la precedente proroga concessa dal Comune, ma considerati i tempi tecnici necessari per l’esame delle offerte presentate, Palazzo dell’Aquila prorogherà il servizio fino a tutto maggio, garantendo quindi la mensa come gli altri anni.

L’apposita commissione esaminatrice è al lavoro. Mercoledì 29 c’è stata, in forma pubblica, l’apertura delle buste, con sette ditte partecipanti. Si svolgerà invece in forma privata l’esame delle domande, che dovrebbe portare all’affidamento del servizio a partire da ottobre, per un anno, con possibilità di proroga per un altro anno.

Criteri principali per la selezione della ditta aggiudicataria: avere sede che non disti oltre 50 chilometri dai siti di consegna, essere a regola con tutte le normative europee sulla sicurezza dei cibi e con i contratti di lavoro, sottoporsi ai controlli continui di un’equipe di esperti e periodicamente anche a quelli delle famiglie.

Il costo a pasto sarà maggiore rispetto al passato, 5 euro per ognuno dei 1500 bambini che fruiscono del servizio. Molte le famiglie che attendono con ansia “la svolta” prospettata dall’Amministrazione comunale, anche grazie al compito svolto da nutrizionisti ed esperti dell’alimentazione che hanno lavorato a redigere tecnicamente il contenuto del bando.