Oggi l’ultimo saluto a Emanuele Schembari, funerali laici al Centro servizi culturali

4

Funerali laici, alle 15 (con apertura della camera ardente alle 14) al Centro servizi culturali per il giornalista e scrittore Emanuele Schembari, morto ieri a 80 anni. 

Schembari ha collaborato col Giornale di Sicilia, ed è stato fondatore con Giovanni Occhipinti del premio letterario Ragusa anni 70, poi diventato ‘Ragusa-un ponte per l’Europa’.
Direttore di Teleiblea, ha condotto uno dei primi programmi di opinione in Italia, Lettere al direttore. Responsabile del quotidiano Diario e corrispondente provinciale de L’Ora di Palermo, dal ’76 alla sua chiusura nel ’90.

Opinionista e conduttore di trasmissioni culturali per Tele Nova,  ha diretto la rivista culturale Cronorama,  e i periodici Il Pernacchio, Tabellarius, Quale Cultura,  Scrittura, La Marianne, il settimanale della provincia di Ragusa e Pagine dal Sud.
Negli anni ’80 ha diretto la collana Tre ponti e nel ’99 la collana di poesia Kursaal “testimonianze in biblioteca”.
Era il presidente del centro servizi culturali di Ragusa, del gruppo culturale Mario Gori. Dal 2002 era coordinatore regionale del sindacato nazionale scrittori.
Le sue opere sono state tradotte in inglese, francese, greco e spagnolo. Ha vinto diversi premi letterari tra cui il concorso I fuochi, il Mario Gori, Madre Sicilia, il premio Consiglio dei Ministri, il Renato Serra, il Mediterraneo,  le regioni di Pisa, l’Europa, il Capodieci, il Katana, il Montesilvano, il Marineo, e tanti altri.
Ha pubblicato libri di poesia, narrativa e saggistica.
L’amministrazione comunale e l’Assostampa hanno espresso cordoglio per la perdita.

Al figlio Giacomo e alla famiglia le condoglianze della redazione di Ragusah24.