La scuola non è una spiaggia: con pantaloncini e canotte non si entra in classe

9

decorIl dirigente scolastico del Liceo Scientifico ‘Enrico Fermi’ di Ragusa, con la circolare 227 del 3 giugno 2017, rivolta a studenti, genitori e docenti, ricorda le regole del buoncostume a scuola.

Oggetto della circolare è: abbigliamento sobrio e decoroso.

Ecco cosa scrive il preside Francesco Musarra: 

“Si ricorda agli studenti che sono tenuti a “presentarsi in abbigliamento decoroso e consono all’ambiente educativo scolastico” (art.14 del regolamento di istituto), occorre mantenere a scuola un abbigliamento sobrio, consono all’ambiente scolastico ed alla dignità dell’attività che in esso si realizza.
Considerato che i concetti di decoro e sobrietà sono suscettibili di diversa interpretazione, lo scrivente, senza voler limitare la libertà individuale, si permette di precisare che occorre evitare bermuda, pantaloni corti, canotte ed ogni altro tipo di abbigliamento “balneare”.
La dirigenza si riserva la facoltà di non ammettere in classe alunni ed alunne che non dovessero rispettare le presenti indicazioni.”